La mia opinione su THE ELDER SCROLLS ONLINE

il

È arrivato il momento di mettere le carte in tavola: sì, sono un giocatore di MMORPG. Per chi non sapesse di che cosa si tratti, parliamo di un gioco di ruolo multiplayer online di massa. Tante parole che messe insieme forse creano confusione, ma sostanzialmente non si tratta d’altro che di un tipico gioco di ruolo trasportato in un mondo aperto a tutti i giocatori. The Elder Scrolls Online (che da ora in poi abbrevierò in TESO) è ovviamente il corrispondente online dell’omonima saga, forse il gioco di ruolo per antonomasia sviluppato da Bethesda.

TESO è stato uno dei primi MMO ad introdurre uno stile di combattimento action, portando il genere in una nuova generazione, che si lasciava alle spalle il punta e clicca. Ci troviamo di fronte ad un titolo fedele alla saga che non stravolge ciò che abbiamo potuto apprezzare nei vari Oblivion Skyrim, come ad esempio la creazione di un personaggio che si evolve a seconda dello stile di combattimento da noi utilizzato – anche se al momento della creazione del nostro personaggio ci verrà chiesto di scegliere una classe che ci fornirà delle skill lines precise.

La storyline principale è molto piacevole da giocare, anche se non dovete aspettarvi nulla di che; parliamo pur sempre di un MMO e sappiamo che ciò che, purtroppo, li connota maggiormente è la ripetitività. Vi troverete quindi a raccogliere una marea di quests, in cui il tema principale sarà salvare villaggi o persone, il tutto condito da una buona strage di mob. Essenzialmente è possibile livellare il personaggio semplicemente portando avanti le quests, che permettono anche di ottenere pezzi di equipaggiamento e altri items utili per far avanzare le abilità di crafting. Questo è fondamentale per chi, come me, ne ha avuto abbastanza di passare ore ad uccidere mob per salire di livello, in pieno stile coreano.

Il sistema di combattimento è notevolmente più divertente di quello dei TES single player, proponendo una combinazione di attacchi leggeri e pesanti con le varie skills, a cui è unita la possibilità di parare e schivare. Il tutto risulta molto meno macchinoso e statico, dando così nuova linfa ad un pvp ben strutturato.

Esso è separato dalla zona “normale” in cui il giocatore può livellare e fare quest. Infatti per partecipare ad una campagna pvp è necessario teletrasportarsi in una zona precisa, inaccessibile dalle altre aree. Questo può essere considerato un bene come un male a seconda dei gusti del giocatore. Devo ammettere che a volte questa impostazione del pvp è pesata un po’ nella mia esperienza di gioco. Credo infatti che permettere a giocatori avversari di entrare in altre zone potesse creare un po’ di tensione in più, creando una sorta di insicurezza nell’avventurarsi troppo lontano, che invece non si avverte mai.

La scelta degli sviluppatori è andata sulla creazione di una mappa apposita per il pvp, disseminata di castelli da assediare. Il lato positivo è che in questo modo i giocatori si ritrovano bene o male facilmente, evitando dispersioni e la sensazione che il server sia vuoto, però a mio avviso questo ha indebolito il gioco.

Avendo giocato titoli come Lineage II Aion rimpiango un po’ il mondo unico, disseminato di fortezze e dove dietro l’angolo poteva nascondersi un nemico, magari di un clan con cui si era in guerra. La scelta di TESO è legittima, ma fa perdere al gioco, secondo me, molta profondità.

In sostanza TESO è un ottimo MMO, ma ha comunque ancora molta strada di fronte. Sicuramente è stato un passo avanti enorme nel panorama videoludico dei gdr, ma temo che l’uscita di titoli come Black Desert ne minaccerà l’esistenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...